En option, choisissez de naviguer parmi les niveaux de technicité suivants :

Public
Pro
Expert

Analisi mediante interferometria satellitare

La valutazione delle relazioni piogge-frane nell’ambito di eventi passati è un elemento indispensabile per la corretta taratura di modelli operativi che permettano alle amministrazioni interessate un’efficace gestione delle condizioni di emergenza legate ai movimenti di versante. La tematica, già affrontata in termini più convenzionali nelle attività 1.1 e 1.2, viene in questa sottoazione affrontata in maniera assolutamente innovativa, tramite il ricorso ad analisi mirata di dati interferometrici da telerilevamento satellitare che coprono l’intero arco delle Alpi occidentali italiane ed alcuni settori di quelle francesi.

 

L’obiettivo e di ottenere per ambiti di area vasta (interi bacini alpini) precise informazioni circa le risposte dei versanti, valutate tramite sistemi interferometrici PS, a fronte dei principali eventi di pioggia occorsi. Questo al fine di ottenere relazioni piogge-dislocazioni di versante utilizzabili dalle amministrazioni nell’ambito di attività di gestione delle emergenze. La maggioranza dei dati disponibili sull’arco alpino occidentale riguarda il territorio italiano ma sono comunque disponibili circa 5000 km2 di dati PS sul territorio francese. La vastità dell’areale interessato (circa 20.000 km2) e la numerosità dei punti PS disponibili (alcuni milioni) sono tali da permettere l’estrapolazione delle risultanze all’intero arco alpino occidentale. Il tipo di analisi proposta non è mai stata effettuata, né a livello europeo né a livello mondiale.

 

 

 

La Regione Piemonte, tramite Arpa Piemonte (soggetto attuatore) ha provveduto allo sviluppo di un’analisi con tecnica radarinterferometrica SqueeSAR™ dell’area che comprende la fascia pedemontana ad ovest di Torino e la zona montuosa tra le valli dell’Orco, Lanzo e Susa.

La tecnica denominata interferometria radar satellitare consente, attraverso particolari elaborazioni delle immagini radar provenienti dai satelliti, di misurare gli spostamenti del suolo ad alta precisione. I punti in cui possono essere effettuate misurazioni – denominati Permanent Scatterers o semplicemente PS – corrispondono in genere a manufatti o affioramenti rocciosi, ovvero a punti con risposta stabile alle microonde (emesse dal radar). La particolare tecnica di elaborazione dei dati basata sull’interferometria  consente di misurare gli spostamenti del PS con la precisione del mm. Nella stragrande maggioranza dei casi non si tratta di deformazioni dei fabbricati, ma si tratta semplicemente della risposta passiva della struttura al movimento del terreno.

Sottocategorie

Livrables / Prodotti WP3.3

Tous les documents de l'activité 3.3 peuvent être téléchargés ici.

Tutti i documenti dell'Attività 3.3 possono essere scaricati qui.

Display:

Livrable 3.3.1
 757.86 KB

Rapport avec la description des activités et des critères adoptés, les résultats des analyses, les résultats généraux sur l’ensemble de l’arc alpin examiné; les éléments utiles pour les administrations en termes de prévision/prévention.

Relazione con la descrizione delle attività e dei criteri adottati, i risultati delle analisi, i risultati generali per l'intero arco alpino esaminato; elementi utili per le amministrazioni in termini di previsione/prevenzione.

Couverture géographique des résultats de l’analyse à diffuser à travers le portail Risknat.

Copertura geografica dei risultati dell'analisi da diffondere attraverso il portale Risknat.